Gruppo Ministranti
 
CHI E' IL MINISTRANTE?

Il ministrante è quel ragazzo (o adulto) che serve all'altare durante le celebrazioni liturgiche.
Sino a prima del Concilio Vaticano II, chi donava questo servizio veniva definito "chierichetto".
Il termine "chierichetto" è stato sostituito dal termine "ministrante" che riesce a far capire meglio il suo significato.
Esso, infatti, deriva dal latino "ministrans", cioè colui che serve, secondo l'esempio di Gesù che non ha esitato Egli stesso a servire per primo e che invita a fare anche noi la medesima cosa amando i nostri fratelli.

Ma essere ministrante non si riduce soltanto al servizio all'altare, perchè...
Il ministrante è un ragazzo che attraverso il Battesimo è diventato amico e seguace di Gesù.
Il ministrante è un ragazzo che presta servizio all'altare svolgendo le sue funzioni (portare le ampolline, i candelieri, l' incenso, la croce; suonare il campanello).
Il ministrante è un ragazzo che manifesta il suo impegno cristiano nella famiglia, nella scuola, con gli amici.

Gesù: Modello del Ministrante
"Chi vuol essere il primo tra voi sia il servo di tutti" (Vangelo di Marco-10,44)
"il Figlio dell'uomo, infatti, non è venuto per essere servito ma per servire" (Vangelo di Marco- 10,45)
"io sto in mezzo a voi come colui che serve" (Vangelo di Luca- 22,27)

Gesù: modello di amore
E' Gesù che ti chiama a servirlo all'altare, il tuo servizio è fatto a Lui attraverso la persona del celebrante ma soprattutto di coloro che partecipano alla celebrazione.
Questo servizio, però, va fatto con amore, altrimenti non è sincero. L'amore sincero è contagioso: rende felici gli altri.
Anche la nostra vita deve essere un dono d'amore ai fratelli.
Gesù, che ha un cuore grande per tutti, lo ha dimostrato morendo per gli uomini sulla croce, e ci dice: "Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici" (Vangelo di Giovanni 15,12-24)
 
Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita - Via S.Faustino 74 - Brescia
s.f.2016